Compartimenti e protezioni strutturali


Lastre antincendio

Lastre antincendio

Tutte le lastre a marchio Global Building che vengono utilizzate per la protezione antincendio passiva garantiscono un elevato isolamento termico in caso di incendio, sono incombustibili (classe A1 di reazione al fuoco), garantiscono resistenza meccanica ed una elevata resistenza all’umidità. Le lastre FIREGUARD® 13 e 25, sono costituite da silicati e solfati di calcio, esenti da amianto, sono prodotte per laminazione con controllo dell’essiccazione in stabilimento. Le lastre FIREGUARD® S, 45, NAPAR S 12, S 8 e S 6, sono costituite da silicati a matrice cementizia, esenti da amianto, prodotte in autoclave.

Protezioni strutturali

Protezioni strutturali

Le lastre FIREGUARD®, utilizzate come protezioni strutturale, sono in combustibili (classe A1 di rezione a fuoco) e garantiscono resistenza meccanica ed elevata resistenza all'umidità e agli agenti atmosferici. Data la loro applicazione mediante fissaggi meccanici (viti o tasselli), sono adatte per elementi strutturali in acciaio, c.a. e legno. Cìò è importante dato che ogni elemento strutturale ha un comportamento al fuoco diverso:

L'acciao è un materiale incombustibile che non rilascia fumo o gas tossici, ma le sue caratteristiche meccaniche decrescono con la temperatura.

Il c.a. possiede un buon comportamento in caso di incendio, ma nonostante ciò sono necessarie verifiche puntuali di resistenza al fuoco che tengano conto del riscaldamento e del comportamento delle barre in armatura, in quanto i meccanismi di collasso possono essere diversi (cedimento per flessione, per taglio, cedimento degli appoggi ecc.)

Infine il legno è un materiale combustibile con un basso coefficiente di conducibilità termica (circa 0,15W/mK) ossia bruciano ma possiedono ottime caratteristiche di isolamento.

Compartimenti verticali e orizzontali

Compartimenti verticali e orizzontali

Un compartimento antincendio viene definito come una parte della costruzione organizzata per rispondere alle esigenze di sicurezza in caso di incendio delimitata da elementi costruttivi idonei a garantire, sotto l'azione del fuoco e per un dato intervallo di tempo, la capacità di conservare olte alla propria stabilità, un sufficiente isolamento termico ed una sufficiente tenuta ai gas caldi della combustione.

Si realizza in tal modo una compartimentazione sia verticale che orizzontale, la cui ampiezza ed i cui requisiti di resistenza al fuoco sono determinati dalla normativa, ovvero sono proporzionali al carico di incendio dell’area.

Condotte di ventilazione ed evacuazione fumi

Condotte di ventilazione e evacuazione fumi

Negli impianti di ventilazione ed evacuazione fumi il pericolo maggiore è dovuto alla possibilità di propagazione di fumo e fiamme da un compartimento all'altro. La fornitura e posa in opera di condotte di ventilazione, sia orizzontali che verticali, e di condotte di evacuazione fumi sono realizzate con lastre FIREGUARD® 45, costituite da silicati di calcio, esenti da amianto, omologate in classe A1 (incombustibile) di reazione al fuoco.

La fornitura e la posa in opera di rivestimenti di condotte di ventilazione, invece, è realizzata con materassino OISTER 30, costituito da un materassino in lana di roccia trapuntato su rete metallica e rivestito con un foglio di alluminio retinato sulla faccia esterna e verniciato con un composto ablativo protetto da un tessuto in vetro sulla faccia opposta.

Protezione di impianti, botole e protezione corpi lumionosi

protezione di impianti, botole e corpi luminosi

L’esigenza di compartimentazione non può prescindere dalla protezione degli impianti tecnologici quali le canaline che portano i cavi elettrici e le reti impiantistiche presenti nelle zone compartimentate. La soluzione progettuale di tali problematiche può evitare alcuni importanti fattori di rischio durante l’incendio, quali:

  • perdita di funzionalità dell’impianto (soprattutto per gli impianti elettrici, impianti di allarme, per le elettrovalvole degli impianti di spegnimento, ecc);
  • propagazione dell’incendio attraverso le canalizzazioni;
  • fattori di innesco connessi ai cortocircuiti (per gli impianti elettrici).

Per la protezione di canalizzazioni di servizio e alloggiamento impianti, vengono utilizzate lastre FIREGUARD® 25 o 45. Per la proteziopne dei corpi luminosi (faretti e plaffoniere) viene utilizzata una protezione "GB-LIGHT", un materassino preassemblato in tessuto incombustibile trattato con un adatto prodotto ritardante di fiamma.

Share by: